Cambialipres è il portale Italiano interamente dedicato al mondo dei Prestiti Cambializzati. Sul nostro sito è possibile capire come funziona la cambiale e per quale motivo questo tipo di finanziamento è tornato nuovamente in uso.

Per una maggiore comprensione abbiamo deciso di suddividere gli articoli in diverse categorie: la prima è dedicata alla cambiale, con tutte le informazioni necessarie per capire il funzionamento di questo titolo esecutivo; la seconda dedicata ai cattivi pagatori, cioè a tutti quei soggetti che sono stati iscritti presso il registro del Crif e necessitano di un nuovo credito; la terza sezione è stata dedicata ai protestati, un'altra categoria di soggetti che a causa di problemi di natura finanziaria avuti in passato hanno serie difficoltà ad ottenere un nuovo prestito; il quarto gruppo di articoli è invece dedicato a tutti coloro che non avendo un reddito dimostrabile devono necessariamente confrontarsi con il mondo dei prestiti cambializzati senza busta paga; il quinto gruppo di articoli è invece dedicato ai lavoratori autonomi, che non potendo usufruire della cessione del quinto vedono nei prestiti con cambiali un'ampia via d'uscita per ottenere accesso al credito; l'ultima categoria è stata invece dedicata ai prestiti cambializzati tra privati, dove lo scambio di denaro avviene tra due privati cittadini senza interpellare nessuna banca e alcun istituto di credito.

E' importante ricordare, come ci segnala il sito Qui Prestiti Cambializzati, che se la cambiale non viene pagata il creditore potrà richiedere presso l'Autorità Giudiziaria il pignoramento dei beni del debitore. Se il debitore, ad esempio, ha un immobile di proprietà, qualora dovesse risultare insolvente, questo potrà essere pignorato e successivamente venduto tramite un'asta. Dal ricavato della vendita si andranno a coprire il debito insoluto e le relative spese del protesto. Se dalla vendita dovesse verificarsi un surplus, cioè si dovesse ricavare un importo maggiore di quanto dovuto dal debitore al creditore, questa parte in eccesso spetterà al vecchio proprietario dell'immobile.

Ricordiamo che il nostro servizio offerto è a scopo informativo e totalmente gratuito. Cerchiamo comunque di essere sempre all'avanguardia ed al passo con i tempi per qualsiasi tipo di notizia, tra cui le ultime riguardanti il credito cambializzato per l'anno 2015.

Una piccola sintesi su quello che sono, per chi ancora non li conoscesse o non sapesse di cosa stiamo parlando.

I prestiti cambializzati sono dei finanziamenti che ricorrono all'uso della cambiale per effettuare il rimborso del debito. La cambiale ha un valore esecutivo e questo dà al creditore la possibilità di pignorare i beni del debitore nel caso in cui si dovesse verificare un'insolvenza.

Si tratta di un prestito senza busta paga perchè questa non è assolutamente necessaria per richiederlo. Può infatti essere richiesto anche dai disoccupati, dai lavoratori autonomi, dalle casalinghe e da tutti quei lavoratori dipendenti che non sono in grado di dimostrare il proprio lavoro perchè magari non hanno un regolare contratto lavorativo. I prestiti con cambiali possono inoltre essere erogati anche a quei soggetti che solitamente non riescono ad ottenere con facilità un finanziamento.

Parliamo di chi in passato ha avuto dei problemi con altri debiti: i cattivi pagatori ed i protestati. Questi soggetti non hanno invece alcuna difficoltà ad ottenere un finanziamento di questo genere perchè alla società di credito che eroga il denaro non importa nulla del trascorso finanziario del cliente. Ciò che importa è invece la garanzia che è possibile offrire a fronte del prestito. La soluzione ideale (ma non è l'unica) sarebbe quella di essere proprietari di un immobile da utilizzare come garanzia. Bisogna però ricordare che se si utilizza la propria casa come garanzia, in caso di insolvenza (cioè di mancato pagamento delle cambiali) il creditore potrà richiedere il pignoramento dell'immobile. Dopo il pignoramento si passerà alla vendita della casa e dal ricavato si andrà a saldare quanto dovuto al creditore.

I finanziamenti cambializzati sono famosi per la celerità con la quale vengono solitamente erogati. Si parla di tempi davvero brevi dove di norma il denaro viene consegnato attraverso un assegno o con un bonifico bancario entro 48 ore dall'accettazione della richiesta.